La Cambogia è un piccolo regno, all’incirca della stessa dimensione di Inghilterra e Galles. E’ tagliata in due dall’imponente fiume Mekong, che scorre per 500 chilometri e divide il paese in nord e sud. La popolazione si aggira sui dodici milioni, e circa un milione e settecentomila vive nella capitale, Phnom Penh. Il 90 percento della popolazione viene comunemente chiamata Khmer, una fusione di elementi Mongoli e Melanesiani, alla quale si aggiungono altre etnie come Cinesi, Vietnamiti, Cham nonché tribù di montagna chiamati Khmer Loeu.
La maggior parte dell’arte e architettura Khmer risale al periodo Angkor. Tutti i monumenti che si possono ammirare ancora oggi sono di pietra o mattone, e tutti sono a carattere religioso. Durante il periodo Angkor l’architettura e le decorazioni erano governate da una serie di credenze mistico-religiose. Motivo comune nella scultura Khmer sono le ‘apsaras’ (ninfe celesti), che sono diventate il simbolo della cultura Khmer.
Angkor significa letteralmente ‘città’ o ‘capitale’, Wat significa ‘tempio’. Angkor Wat è il più grande ed il più famoso dei capolavori archeologici della Cambogia, e forse il maggior sito religioso sulla terra. Furono necessari trenta anni per costruirlo ed era adibito a tempio funerario per il re. E’ stato sempre abitato dai monaci ed è molto ben conservato.
Oltre ad ospitare uno dei maggiori siti archeologici al mondo, Angkor Wat, che costituisce senz’altro la maggior attrazione del paese, la Cambogia ha veramente molto altro da offrire. Nella capitale, Phnom Penh vi sono numerose pagoda ed interessanti musei da visitare; sulle coste vi sono numerose spiagge incontaminate. Inoltre l’interno offre panorami naturali assolutamente unici ed opportunità di eco-turismo nei suoi remoti parchi nazionali e tra affascinanti tribù di montagna. Indimenticabile il tramonto sul fiume Mekong.
La danza in Cambogia vanta un’antica tradizione, che trae le sue origini dalle danze sacre delle apsaras, le seduttrici mitologiche; ha acquisito inoltre un significato religioso, di benedizione per il re e la popolazione.
Un piccolo suggerimento: qui si applica la regola di condotta asiatica, non è ben visto mostrare troppe emozioni e perdere la pazienza su problemi vari e sul ritardo non vi porterà da nessuna parte; meglio rimanere comunque calmi in qualsiasi situazione. Togliersi sempre le scarpe quando si entra in una casa o in un tempio, e indossare un abbigliamento appropriato. Il capo è considerata la parte sacra del corpo, non toccate mai la testa di nessuno intenzionalmente, e scusatevi in caso contrario. Simmetricamente, i piedi sono la parte ‘bassa’ del corpo, non puntate mai il piede verso qualcuno. Non fotografate le persone, chiedete prima il permesso, soprattutto se si tratta di monaci.

  • Add to cart Quick View

    Sed dolor training shoes

    $48.20

    Id eget magna velit lectus dui est, pellentesque dignissim sollicitudin accumsan in maecenas vitae dignissim bibendum feugiat purus morbi dui rhoncus elementum odio amet.

  • -11% Add to cart Quick View

    Tempor id backpack 8L

    $64.80

    Id eget magna velit lectus dui est, pellentesque dignissim sollicitudin accumsan in maecenas vitae dignissim bibendum feugiat purus morbi dui rhoncus elementum odio amet.

Shopping Cart

Filter by categories