Myanmar

Mingalabar! Il caldo benvenuto del popolo Burmese rimane nel cuore di ogni viaggiatore. Myanmar offre indimenticabili esperienze di viaggio grazie ad imponenti siti archeologici come Bagan e Mrauk U, a vibranti città come Mandalay e Yangon e alla maestosità del fiume Irrawaddy.
Myanmar è l’Asia nei suoi abiti migliori. Più di ogni altro paese asiatico, Myanmar, in passato conosciuta come Birmania, ha conservato la sua cultura e le sue tradizioni. Myanmar è un paese profondamente Buddista ed è ben nota al viaggiatore per l’abbondanza di viste panoramiche, suoni, varietà culturali e naturali, nonché per il fascino della sua gente amichevole. Un’atmosfera magica copre l’intero paese con le sue pianure tropicali, le Highlands Himalayane, giungle fitte di teak ed il fiume Ayeyarwady.
L’area occupata dal Myanmar si può paragonare al doppio della Germania ed ospita circa 42 milioni di persone. E’ compresa tra India e Bangladesh da una parte e Laos e Thailandia dall’altra. Verso sud è bagnata dal mare delle Andamane, con le sue belle spiagge intatte. Il nord è terra dell’Himalaya, dove il Hkakabo Razi, giusto al confine con il Tibet, è la montagna più alta del sud-est asiatico, con i suoi 5881 metri.
Circa tre quarti della riserva mondiale di teak è situata nella impenetrabile foresta che copre quasi metà del paese, portandosi appresso gli inevitabili problemi di deforestazione e contrabbando, specialmente al confine con la Thailandia.
La vita religiosa di Myanmar è dominata dall’onnipresente buddismo Theravada. Nei monasteri buddisti diffusi in tutto il paese vivono circa centomila monaci.
Le etnie che abitano il paese possono essere unite in quattro grandi gruppi: Tibeto-Burmese, Mon-Khmer, Karen e Cinesi-Thai. Purtroppo per molto tempo la differenza etnica è stata motivo di grandi conflitti.
Le donne della tribù Padaung, un sottogruppo dei Karen, sono conosciute come ‘donne giraffa’ in quanto usano indossare pesanti anelli di ottone per spingere le spalle in basso ed allungare il collo.
L’arte e l’artigianato trovano la loro migliore collocazione nell’ambito religioso. Pare che ogni ansa di fiume o punta di collina possa vantare una spirale decorata, vezzo Burmese di costruire le opere in equilibrio sulla roccia.

Visti per il Myanmar

Ingresso in Myanmar I cittadini italiani che desiderano visitare il Myanmar necessitano del visto. Tipi di visto – Visto per singolo ingresso: valido per 28 giorni; deve essere utilizzato entro 3 mesi dall’emissione. Non può essere esteso. – Visto per ingressi multiple: valido per 10 settimane; deve essere utilizzato entro 3 mesi dall’emissione. Ottenimento del visto Il …

Visti per il Myanmar Read More »

Shopping Cart